News

Green Pass – Governo verso l’allentamento delle restrizioni a partire dal  1° aprile: tutte le novità

Green Pass – Governo verso l’allentamento delle restrizioni a partire dal 1° aprile: tutte le novità

La fine dello Stato d’emergenza segnerà un cambiamento importante per questo periodo: la misura era entrata in vigore fin dal 31 gennaio 2020, in concomitanza coi primi casi di Coronavirus nel nostro Paese ed è stato prorogato fino ad oggi.

Entro il 10 marzo, il Governo approverà un decreto per rinnovare alcune restrizioni e fissare nuove scadenze. Ma è intenzione del Governo, a meno che non ci siano nuovi picchi di contagi, di togliere le restrizioni entro la fine di aprile, massimo metà maggio.

Ecco quali saranno le novità a partire dal 1° aprile.

Sistema a colori delle Regioni

Dal 1° aprile diremo addio al sistema a colori delle Regioni. Il governo potrà comunque ripristinare alcune zone rosse nel caso ci siano focolai, ma non ci saranno più limitazioni territoriali e non verranno ristabiliti più i colori con le rispettive limitazioni.

Cts

Il Comitato Tecnico Scientifico (Cts) finisce il suo lavoro, dopo essere stato di un’importanza essenziale in questi due anni. Rimarranno al governo, però, sia il presidente che il portavoce.

Scuola

La scuola è stato sicuramente uno dei settori più colpiti dalla pandemia di Covid-19, a causa delle chiusure e dell’utilizzo della DAD. Il premier Draghi vuole evitare altre chiusure e la didattica a distanza, perciò si ripartirà in presenza e verrà tolta la quarantena per chi è stato a contatto con positivi, come avviene per i conviventi.

Smart working

Con la fine dello stato di emergenza, si torna a lavorare in presenza.

Per la Pubblica Amministrazione, le regole erano cambiate già dallo scorso 15 ottobre 2021, col Ministro Renato Brunetta che ha riportato in presenza i lavoratori e ha fissato il limite dello smart working al 49%.

Per quanto riguarda le aziende private, invece, si potranno siglare nuovi accordi coi dipendenti, prevedendo forme alternative di smart working.

Mascherine

Dall’11 febbraio scorso, non c’è più l’obbligo di mascherine all’aperto (a meno di situazioni affollate che non permettano il distanziamento sociale).
Come annunciato dal Ministro Speranza, verrà rinnovato l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso, in tutti i luoghi diversi dalle abitazioni private.

Sorte diversa per le mascherine FFP2 l’obbligo non verrà rinnovato e il Governo deciderà quando eliminare la mascherina per cinema, locali e spettacoli al chiuso.

Bar e ristoranti

Dal 1° aprile non verrà più chiesto il Green Pass per consumare in bar e ristoranti all’aperto. Entro la fine del mese di aprile, dovrebbe essere eliminato l’obbligo anche al chiuso.

Eventi all’aperto e stadi

Il premier Draghi ha annunciato che, dal 1° aprile, verrà eliminato l’obbligo di Green Pass per gli eventi all’aperto, come fiere, feste, spettacoli ed eventi sportivi.
Per quanto riguarda la capienza negli stadi, dal primo aprile si potrebbe arrivare al 100% all’aperto e al 65% al chiuso.

Piscine, palestre e negozi

Dal primo aprile decadrà l’obbligo di Super Green Pass per le attività all’aperto presso palestre e piscine, mentre per quelle al chiuso, il Governo vuole aspettare qualche altra settimana, prima di eliminarlo.

Nei negozi, invece, il Governo ha intenzione di lasciare solamente gli ingressi contingentati e la mascherina obbligatoria, togliendo l’obbligo di Green Pass base.

Mezzi di trasporto

Dal 1° aprile non bisognerà più esibire il Super Green Pass sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza (come treni, navi e aerei), anche se probabilmente ci sarà una proroga dell’obbligo, come indicato dall’Unione Europea.

Mentre, per quanto riguarda il trasporto pubblico (come bus, treni e tram), il Governo potrebbe allentare le misure entro la fine di aprile.

Registrati

Password dimenticata?